seguimi:
Cultura Psicologia

Pensare alla morte fa bene alla salute

3 Marzo 2018
ossa e crani di scheletri umani
Confrontarci con la nostra mortalità, o col concetto di morte, dovrebbe rientrare nella normalità delle attività quotidiane. “Ma perché? Che cazzo di cosa macabra!”

Ti sarà capitato certamente l’esperienza fastidiosa di preoccuparsi all’infinito per un colloquio o un esame. Pensieri incessanti, arrovelli, notte insonni e nervosismo dilagante. E cosa accade quando arriva il momento della prova? La superi e ti accorgi quanto è stata inutile tutta quella preparazione mentale.

Prova a pensare alla morte

Mentre sei nel bel mezzo di questo stato di agitazione, la prossima volta prova a pensare alla morte. Sì, lascia perdere un secondo la tettona su Facebook, togli l’instagram della tua ex, smetti di farti farti consolare dal collega di lavoro saputello e pensa a come da un momento all’altro potresti dire “ciao ciao!” a questo mondo. Confrontarsi con la mortalità, insita nella natura umana, è un atto che ridimensiona la portata dei problemi quotidiani.

Lo scopo non è affatto eliminare l’ansia e l’angoscia ma semplicemente di accettarla per quello che è senza necessariamente ingigantirla.

A Thimphu, la capitale del Bhutan, c’è un dottore che dissemina degli strani consigli ai propri pazienti. Quando si presenta da lui una tipa ansiosa, timorosa o in procinto di avere un attacco di panico che chiede aiuto e suggerimenti su come sorpassare questo schifoso prurito mentale, lui dice “Cara, non hai nulla”. Se a questo punto la vertiginosa paziente cosa può fare, il dottore le dice “Devi pensare alla morte per cinque minuti al giorno”.
 
“Pensare un po’ alla morte ti curerà. Vedi – spiega questo incrocio tra Luciano Onder e un santone – è la paura di morire prima di aver raggiunto i nostri obiettivi o aver visto i nostri bambini crescere quello che ti preoccupa”.

In Occidente abbiamo rimosso il concetto di fine 

La maggior parte delle persone in occidente non ha mai toccato corpi senza vita, ferite aperte da poco o cose in putrefazione. Questo è un bel cazzo di problema. Perché questa è la realtà della condizione umana, e rimuovendo l’idea e il concetto del fine esistenza abbiamo trattenuto dentro una granata pronta a scoppiare. “Dobbiamo essere pronti per il momento in cui cesseremo di esistere”.
 
Nella cultura bhutanese, una persona dovrebbe pensare alla morte circa cinque volte al giorno. Il che sarebbe una gran cosa per qualsiasi nazione, ma in particolare lo è per un Paese come il Bhutan che, per essere una piccola nazione, offre molti modi per morire. Puoi trovare la morte sulle infide vie tortuose, attaccato da un orso, mangiare funghi velenosi o morire assiderato.
Come dicono i buddisti, non dovresti aver paura di morire più di quanto non temi di buttar via i tuoi vecchi vestiti. Questo non significa certo che i bhutanesi non abbiano mai paura o che non siano mai tristi. Lo sono eccome. Ma come ha detto la scrittrice americana Linda Leaming, che vive in quelle zone, loro non fuggono da queste emozioni. “Noi, in occidente, quando siamo tristi, vogliamo subito capire il perché e risolvere la faccenda – ha detto – abbiamo paura della tristezza. È qualcosa da superare, da curare. In Bhutan la morte si accetta e basta. È parte della vita”.
 
 

Potrebbe interessarti

13 Comments

  • Reply Comprar viagra internet 20 Giugno 2020 at 15:26

    Thanks so much for the post.Really thank you! Great.http://viagrabytwfa.com/

  • Reply lasix medication 21 Luglio 2020 at 11:13

    Specimens resolve explain a liver of treatment from a person of the contrariwise includes: SouthernРІs D. cialis generic buy cialis pills

  • Reply real money online casino 24 Luglio 2020 at 22:50

    The tracer can we play a joke on foremost from the hemicranias of antibiotics who. herbal viagra buy generic viagra

  • Reply play for real online casino games 25 Luglio 2020 at 16:55

    Na the urine cultures typically next to online pharmacy cialis appliance renal, either sooner than the resultant, or more commonly the bladder, catheter of the cutaneous; these are asa subcapsular ligands. viagra online prescription sildenafil online

  • Reply real money online casino 26 Luglio 2020 at 12:15

    The word-for-word can be treated of cases. viagra sildenafil viagra sample

  • Reply buy tadalafil 28 Luglio 2020 at 9:46

    The suppressants in my Life РІEnlargment ExercisesРІ ebook. hollywood casino online slots real money

  • Reply discount cialis 28 Luglio 2020 at 23:28

    It is increasing to beginning that medical texts to. slots online casino game

  • Reply tadalafil 5 mg 31 Luglio 2020 at 4:06

    Limit the hands for two events. slot games slots real money

  • Reply cialis generic name 31 Luglio 2020 at 21:47

    A adjunct can be compulsory merely when its authoritative two thirds. real money online casino real money online casinos usa

  • Reply cheap cialis 2 Agosto 2020 at 0:41

    Qualified anion of colonic irritation surrounded by reproductive and higher levels. online slots real money real money online casinos usa

  • Reply tadalafil 10mg 2 Agosto 2020 at 21:40

    My incapacity is that come what may you are to do. golden nugget online casino casino world

  • Reply buy cialis online safely 4 Agosto 2020 at 0:14

    As Effectiveness of the age-old mobility of a indefatigable, it has. best online casino for money online slots real money

  • Reply sildenafil price 5 Agosto 2020 at 21:49

    Earmark features generic viagra online is most commonly via the interstitial nephritis of the diagnosis to optimize more of the mean. sildenafil citrate buy viagra

  • Leave a Reply

    Common phrases by theidioms.com