Donna scrive sms sullo smartphone

Riflettiamo un momento. Solo un momento, giuro: perché dovremmo inseguire di continuo qualcuno? Perché dovremmo scegliere di stare con una persona (una fidanzata o un socio) che non è entusiasta di stare assieme a noi?

Esiste una zona grigia nelle relazioni, come un club di incontri in cui è difficile capire le intenzioni altrui. Una zona dove capita che i sentimenti siano sempre ambigui oppure una persona prevalga con i suoi sentimenti più forti. Sfortunatamente, questa zone causa problemi reali e tangibili.

“Forse le piaccio, ma non mi ha richiamato lo scorso fine settimana, cosa dovrei fare?” “Mi tratta bene quando è con gli amici, ma non vuole andare al cinema da soli. Cosa significa?”. La maggior parte dei consigli che si trovano in rete forniti da fantomatici seduttori, si basano sulla risoluzione di questa “zona grigia”.

Le manipolazioni sono dietro l’angolo

La frustrazione che devira da questa zona grigia spinge molte persone a manipolazioni, drammi e giochi inutili, come ad esempio “dimenticare” una giacca in un’appartamento per farsi richiamare o attendere molti appuntamenti galanti prima di fare sesso per “assicurarsi” una relazione di lunga durata e capire le intenzioni del partner. Per alcuni, queste azioni possono sembrare eccitanti. Ma se ti trovi vittima o artefice di queste piccole o grandi manipolazioni, o se insegui una persona senza trovare una risposta, allora mi dispiace per te: sei nella zona grigia.

Perché, di nuovo, dovresti inseguire una persona che sembra non essere particolarmente contenta di stare con te? Se questa persona non è felice ora di passare del tempo con te, cosa ti fa pensare che lo sarà in futuro? Perché stai facendo sforzi per “convincere” qualcuno a uscire con te quando dall’altra parte non c’è nessuno sforzo?

Compreresti un cane che ti morde tutto il tempo? Credo di no. Così come non andresti a lavorare in un posto dove non ti pagano. Allora perché cazzo stai cercando di avere una rapporto con una persone che non si capisce bene se lo voglia o meno?

Inizia a polarizzare le persone

L’imprenditore Derek Sivers una volta scrisse in un post qualcosa del tipo: “Se non sto dicendo ‘cazzo sì!’ a qualcosa, allora dico di no”. Parlava di progetti e affari ma è un concetto estendibile anche al mondo delle relazioni. E dato che probabilmente sono un po’ più cafone di un imprenditore in giacca e cravatta, dico che nelle relazioni o c’è un bel “cazzo sì” o un bel “cazzo no”. Delle due l’una.

Come puoi notare, questo principio implica che entrambe le parti in causa debbano essere entusiaste nella prospettiva di avere un rapporto e di spendere del tempo insieme. Per quale motivo? Perché le persone attraenti, che credono in sé, non hanno tempo da perdere con coloro che non mostrano interesse di questo tipo.

Potrà sembrare idealistico, ma la “polarizzazione” ha molti benefici tangibili. Innanzitutto permette di non essere più legato a persone che non vogliono stare con te. Fine di tutti i mal di testa. Fine del tempo in attesa di un SMS. Inizia il rispetto di sé.

La polarizzazione permette inoltre di non perseguire più le persone tiepide ed egoiste. Ci siam cascati un po’ tutti, siamo stati anche noi tiepidi per qualcuno. Si andava d’amore e d’accordo perché non c’era niente di meglio sul mercato. Con la polarizzazione tutta questa è storia passato perché potrai stabilire forti confini personali e farli rispettare. Mantenere i confini forti non solo rende la persona più sicura e attraente, ma aiuta anche a preservare la propria sanità mentale nel lungo periodo.

Andare avanti

Quel ragazzo che sembra così dolce e premuroso, scompare per giorni e ricompare improvvisamente per farsi due cicchetti di vodka? Ti stai chiedendo se a lui piaci davvero? Le sue scuse di essere così occupato tutto il tempo sembrano legittime? Non suona come una vera e propria presa di posizione, non è un “cazzo sì!”. E’ il momento di andare avanti. Concediti del tempo per soffrire se lo ritieni necessario e vai avanti.

Portare una ragazza fuori e ogni volta che tenti di toccarle le tette in situazioni intime lei toglie le tue mani da dosso? Mi dispiace dirtelo ma questo non è un sì, probabilmente non è molto contenta di stare con te oppure sta manipolando. E’ il momento di andare avanti.

Vuoi uscire con quella donna che hai incontrato lo scorso fine settimana, ma continua a ignorare i tuoi messaggi e le tue chiamate? Bene, come avrai compreso questo non è un “cazzo sì!”. Quindi è un “no”. Cancella il suo numero e passa avanti.

Polarizzare non significa necessariamente che devi essere innamorato a prima vista. Non significa nemmeno essere completamente convinti che qualcuna è giusta per te. Puoi essere ben disposto a conoscere meglio qualcuna, incontrare di nuovo una donna perché pensi che ci sia qualcosa in lei, darle del tempo per vedere se è possibile risolvere i problemi. Il punto è: sia tu che l’altra persona dovete essere fottutamente concorde su qualcosa, e deve essere la stessa cosa, altrimenti stai solo perdendo tempo.

Quando insegui una persona ti si materializzano davanti un ampio ventaglio di strade percorribili. Se invece applichi il concetto della polarizzazione esisteranno soltanto due problemi. Una delusione/sofferenza oppure una gioia/amore. Entrambi legittimi e reali, come lo sono l’inferno e il paradiso.

Ricorda, è compito tuo cercare qualcosa di bello in tutti coloro che incontri; non è compito tuo, invece, inseguirli. Questa è la vita, non una telenovela su canale 5. Imparare ad apprezzare le persone che incontri è un’abilità che coltivi col tempo. Quindi vai avanti. Non devi perdere la testa con chiunque abbia un buon apparato respiratorio, devi solo assumerti la responsabilità della tua capacità di entrare in contatto con gli altri.

Esistono certamente persone che non incontrano mai partner che sono decisi a stare con loro. Se tutte le persone che insegui sono tiepide o ti rifiutano, allora è il momento di concentrarti sul miglioramento di te stesso. Chiediti, cosa c’è in te che ispirerebbe gli altri a dare un rifiuto. Se la risposta non è ovvia, allora mettiti al lavoro e spegni la soap opera in prima serata.

Esci dalla zona grigia

Infine, un’ultima consulenza per gli appuntamenti, uomo, donna, gay, etero, trans, gorilla peloso, o qualsiasi cosa tu sia: l’unico vero consiglio per la seduzione è migliorare se stessi lavorando sulle proprie ferite. E’ l’unico modo per uscire dalla zona grigia. Tutto il resto è una distrazione, uno stordimento, una futile battaglia nella zona grigia, un prolungato viaggio dell’ego. Perché, sì, con gli strumenti e le prestazioni corretti potresti riuscire a congedare qualcuno, uscire con qualcun’altra, persino sposarti. Ma avrai vinto la battaglia sacrificando la guerra.

Alcuni anni fa mi sono trovato dall’altra parte della barricata: uscivo con una ragazza di nome Martina, cercavo da lei soltanto un po’ di sesso per stordirmi da sofferenze varie che stavo vivendo. Avrei dovuto dire a lei esattamente queste parole, nette e precise. Sarebbe stato in linea con la legge della polarizzazione che mi avrebbe allontanato dalla zona grigia. Ma ciò non è avvenuto. Motivo per cui, dopo un po’ di tempo, fu lei a polarizzare la situazione. Infatti, un po’ inaspettatamente, mi mandò un sonoro “vaffanculo” che chiuse completamente la relazione senza diritto di replica. Fu qualcosa di potente. In seguito apprezzai molto il suo gesto.

Martina scelse di non inseguirmi, e fece bene. Adesso è il momento di fare come Martina e inseguire qualcuno solo in caso ci abbia scippato.

Total
169
Shares

Leggi gratis contenuti esclusivi

Iscriviti al blog